Come sapete, adoro cucinare (trovate alcune delle mie ricette nella sezione cooking del blog) ed invitare amici a cena.

Mi piace accoglierli in un ambiente intimo e per creare un’atmosfera soffusa e rilassante, utilizzo le candele!

Voi quale criterio utilizzate per la scelta della candela giusta? Design o fragranza? Io ho trovato un modo per non rinunciare a nessuno dei due!

Ho acquistato delle semplicissime candele bianche inodore, dei flaconi di oli essenziali e dei portacandele decorativi di vario stile.

In questo modo, a seconda della necessità, posso tirar fuori il portacandele che si abbina meglio alla tovaglia e al mood della serata.

Il vantaggio di adoperare le candele inodore sta nella possibilità di regalare ad ogni stanza una profumazione diversa.

Come? Facilissimo!

Accendo le candele e aspetto qualche minuto. Quando si forma lo strato di cera sciolta accanto alla fiammella, aggiungo tre gocce di essenza. Così la candela brucia e la fragranza si diffonde.

Tra gli oli essenziali che preferisco ci sono gli agrumi che hanno un effetto rilassante, gli oli essenziali balsamici (come la menta piperita, l’eucalipto ed il timo rosso)  che rinfrescano l’aria e  mantengono concentrati ed infine gli oli essenziali dal profumo caldo (come il patchouli e la vaniglia) per creare un’atmosfera romantica e sensuale.

 

 

 

 

Comments

comments